Salta al contenuto


Scuola Normale Superiore di Pisa 1810-2010 - Bicentenario

Scelta veloce: Salta al contenuto | Menù principale | Focus on | Credits & copyright | Privacy policy


Il bicentenario


In evidenza

Personaggi mostra Foto storica Piazza dei Cavalieri Piazza dei Cavalieri, Scuola Normale Foto storica allievi Foto di gruppo allievi della Scuola Normale, 2010 Foto consegna diplomi agli allievi della Scuola Normale, 18 ottobre 2010, Teatro Verdi di Pisa Piazza San Silvestro, prima sede della Scuola Normale

Main menu


La Normale di Giovanni Gentile 1928-1943

Nell'ottobre del 1928 il Ministero della Pubblica Istruzione pone alla guida della Normale l'ex allievo Giovanni Gentile.
Il suo arrivo alla direzione della Scuola segna l'inizio di una vera opera di rifondazione, che conduce all'ampliamento dei locali della Scuola, all'incremento del numero di allievi, e al raggiungimento dell'autonomia rispetto all'Università di Pisa.

Questi anni sono segnati da un rapporto complesso con il regime mussoliniano:
Gentile può garantire una relativa libertà di pensiero e di discussione, ma si oppone a chi dall'interno non riconosce l'autorità del governo.

La Normale vive purtroppo la grave onta delle leggi razziali, con l'esilio del lettore di tedesco Paul Oskar Kristeller.
L'entrata dell'Italia in guerra nel 1940 segna una cesura nella storia della Normale, dapprima con la chiamata alle armi di gran parte degli studenti, poi con la loro dispersione negli anni di guerra civile seguiti alla caduta del fascismo.



Extras


© 2010 Scuola Normale Superiore di Pisa - Piazza dei Cavalieri, 7 - 56126 Pisa | Income tax code 8000 5050507
ph. +39.050.509111 | fax. +39.050.563513 | PEC info (@) pec.sns.it